Villa Terzaghi ospita la seconda tappa della Coppa del Mondo del Panettone. Presentato fuori concorso il Panettone di Villa Terzaghi – special edition.

Continuano gli eventi di preselezione italiana della Coppa del Mondo del Panettone: il 12 dicembre appuntamento nella meravigliosa Villa Terzaghi, a Robecco sul Naviglio (MI) sede della scuola di cucina e ristorante didattico dell’associazione Maestro Martino presieduta dallo chef Carlo Cracco.

Villa Terzaghi

Il concorso internazionale sul panettone punta i fari sulle sue origini e fa tappa nella scuola dell’Associazione Maestro Martino, nel cuore del parco del Ticino a 20 km da Milano. Alle Selezioni Nord partecipano trenta pasticcieri in gara provenienti dalle regioni Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Veneto. I dieci che si qualificheranno, si ritroveranno con i finalisti delle Selezioni Centro e Sud per competere nella Finale Italia della Coppa del Mondo del Panettone, prevista il 20  febbraio a Milano.

Il nostro obiettivo è celebrare il panettone artigianale – spiega Giuseppe Piffaretti, patron della Coppa del Mondo del Panettone – un prodotto unico che, a partire dalle sue origini, è riuscito a superare confini e stagioni per imporsi sulla scena mondiale. Ma non solo: con eventi di selezione in cinque nazioni e un concorso finale internazionale, la Coppa del Mondo del Panettone persegue l’intento di raccontare e premiare i processi rigorosi e l’attenta scelta delle materie prime che sono alla base della creazione di un prodotto artigianale di alto livello”.

Siamo contenti di ospitare a Villa Terzaghi un appuntamento della Coppa del Mondo del Panettone – afferma lo chef Carlo Cracco presidente dell’associazione Maestro Martino – sarà un’occasione unica per i nostri studenti per incontrare grandi professionisti e cimentarsi in una ricetta della tradizione. Il nostro obiettivo come associazione è quello di permettere alle nuove generazioni di confrontarsi con i maestri della cucina e della pasticceria per innovare e sostenere la crescita culturale della Cucina Italiana.

Il panettone è uno dei simboli di Milano e della Lombardia nel mondo. Promuoverlo con iniziative di questo calibro significa non solo celebrarne l’importanza storica, ma anche valorizzarne l’influenza culturale che continua ad avere. – ha aggiunto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia – Per questo la Regione Lombardia proseguirà in un progetto istituzionale che porterà a un protocollo operativo di promozione dei più importanti prodotti agroalimentari del territorio, con l’obiettivo di tramandare l’arte culinaria alle giovani generazioni di chef e di creare economia partendo dalla qualità delle nostre materie prime”.

“Siamo davvero onorati di ospitare nella nostra meravigliosa Robecco un evento tanto importante. Il panettone, uno dei più antichi e amati simboli del Natale, troverà degna celebrazione attraverso la creatività di abili pasticcieri che sapranno proporre dolci opere d’arte.” Sottolinea Fortunata Barni sindaco di Robecco sul Naviglio.

Villa Terzaghi è la scuola di cucina e ristorante didattico dell’associazione Maestro Martino dedicata ai migliori studenti degli istituti alberghieri della Lombardia, selezionati ogni anno dall’Associazione in base a criteri meritocratici. Gli studenti partecipano gratuitamente ad un percorso di formazione in cui convergono esperienze, riflessioni e testimonianze da parte di professionisti, aziende e innovatori del settore da cui trarre spunti per la ristorazione del futuro.

Le brigate di quest’anno saranno protagoniste il 12 dicembre con una proposta fuori concorso dedicata all’innovazione del Panettone. Guidate da Marco Pedron, pastry chef del ristorante Cracco, in collaborazione con Pasquale Moro esperto di lievitati, entrambi docenti di Villa Terzaghi, realizzeranno una ricetta innovativa dedicata al dolce lombardo per eccellenza che verrà presentato durante la selezione.

Un’ottima occasione per gli studenti per entrare nel mondo delle competizioni e scoprire le nuove frontiere della pasticceria applicata al lievitato milanese conosciuto in tutto il mondo.

A margine delle Selezione del Nord dei candidati alla Coppa del Mondo del Panettone verrà siglato il protocollo d’intesa tra l’Associazione Maestro Martino, rappresentata dallo suo Presidente lo chef Carlo Cracco e la Regione Lombardia, rappresentata dall’Assessore all’Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi, Fabio Rolfi. 

SI tratta di un importante accordo istituzionale nell’ambito del quale nascono in Villa Terzaghi due progetti istituzionali di promozione e sviluppo di livello internazionale:

Polo internazionale del Panettone

L’Accademia della Polenta

I due progetti si ispirano ai valori di Tradizione e Innovazione e prevedono dal 2021 workshop, seminari, mostre e convegni, laboratori dedicati di produzione, ricerca e innovazione con le migliori tecnologie e strumenti per la preparazione della polenta e del panettone.

Sono previste nell’ambito dell’accordo, tra le altre cose, l’organizzazione di una Masterclass con evento annuale dedicato alla valorizzazione e degustazione, con innovative creazioni dei migliori professionisti e di cuochi e pasticceri emergenti.

Debora Massari

Giuria di Selezione Italiana Nord (Milano, 12 dicembre 2020)

Carlo Cracco, Chef

Debora Massari, Maestro Ampi e tecnologa alimentare

Carlo Gronchi, Professore universitario

Andrea Besuschio, Chef pasticciere e cioccolatiere

Fabrizio Galla, Maestro Ampi, membro Relais dessert

Gian Battista Montanari, Maestro AMPI, specializzato in lievitati, consulente

Angelo Musolino, Presidente Conpait, Chef pasticciere e Maestro cioccolatiere

PierPaolo Magni, Maestro e membro fondatore AMPI, Campione del mondo Coppa della Gelateria

Coordinamento tecnico

Giuseppe Piffaretti, Maestro Pasticcere, Patron della Coppa del Mondo del Panettone

Villa Terzaghi

Articolo creato 22

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto