I vincitori di Panettone senza confini alla finale di Coppa del Mondo del Panettone

Maurizio Sarioli della Forneria Il Pane di Brescia è il vincitore di “Panettone senza confini 2023”. Il fornaio bresciano, alla sua prima volta a un concorso professionale, è riuscito a convincere i palati dei grandi Maestri della giuria presieduta dal Maestro dei Maestri Iginio Massari che ne hanno apprezzato l’aroma e la morbidezza.

Il premio per il Miglior Panettone al Cioccolato è stato assegnato dalla giuria tecnica a Leonardo Romano della Pasticceria Pesce dal 1896 di Avella (Avellino). Ad aggiudicarsi il podio di miglior panettone straniero è stato lo spagnolo Jesús Machí.

L’edizione 2023 di Panettone senza confini per la prima volta si è svolta in collaborazione con Coppa del Mondo del Panettone, i vincitori premiati dalla prestigiosa giuria infatti accedono di diritto alla finale di Coppa del Mondo del Panettone 2024, che si svolgerà a Milano dal 8 al 10 novembre.

Tutti i panettoni arrivati in finale, però, sono stati apprezzati dai Maestri che li hanno degustati, come ormai da tradizione, durante “Panettone senza confini 2023”, manifestazione ideata e organizzata da Fausto Morabito.

L’evento itinerante si è svolto dal 21 al 31 ottobre, a bordo di Costa Fascinosa. I Maestri pasticceri della giuria hanno viaggiato sulla nave di Costa Crociere che, salpata da Savona, ha attraversato il Mediterraneo spingendosi anche oltre le Colonne d’Ercole facendo tappa a Marsiglia, Malaga, Cadice, Lisbona, Gibilterra e Valencia.

A bordo tutti gli ospiti hanno partecipato ai workshop e agli appuntamenti al Teatro Bel Ami con i Maestri pasticceri Apei che hanno fatto parte delle diverse giurie presiedute dal Maestro dei Maestri Iginio Massari e dal celebre pasticcere spagnolo Paco Torreblanca, Miglior pasticcere del Mondo 2022. I Maestri Apei chiamati a giudicare i grandi lievitati sono stati Riccardo Bellaera, Corporate pastry chef di Costa Crociere; Marta Boccanera e Felice Venanzi, soci fondatori di Pasticceria Gruè di Roma; il giovane Andrea Buosi, figlio d’arte e campione italiano juniores di pasticceria 2019; lo svizzero Giuseppe Piffaretti, ideatore della Coppa del Mondo del Panettone; Vincenzo Santoro, fondatore di Pasticceria Martesana che conta 5 locali a Milano; Vittorio Santoro, direttore di Cast Alimenti, la scuola dei Campioni del Mondo di Pasticceria; e Achille Zoia, papà del panettone moderno.

Gli altri due premi della golosissima categoria li hanno portati a casa: Alessandro Saccomando di Casa Mastroianni di Lamezia Terme (Catanzaro) scelto dalla giuria popolare composta dal pubblico dei crocieristi di Costa Fascinosa, e Roberto Moreschi di Roberto Pastry & Bakery di Chiavenna (Sondrio) selezionato dalla giuria della critica.

Parte del ricavato dell’evento è stato devoluto a Starterprius per lo sviluppo di progetti educativi per bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni a Damasco, in Siria.

Articolo creato 69

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto